domenica 17 febbraio 2013

Animali strani (e pagina Facebook)

Credo di avere gli animali più rinco del mondo.
In casa mia vivono un cane (Coffee) di 8 anni e due pesci (Bianchina e Torcia) di otto giorni e sopra di me vive un esemplare di gatto (Neo) che dire particolare è poco.


Coffee è il principino di casa. Border Collie megagiga (per chi se ne intende: pesa 5 kg più del normale ed è più alto del dovuto) con l'anima buona.
E' sempre stato un pò tonto, ma ultimamente sta dando il meglio di sè.
Ombra perenne di tutti noi padroni, non possiamo muovere passo senza trovarcelo in mezzo ai piedi o senza sentire il suo sguardo che ci segue.
All'ora di pranzo e di cena alloggia sotto la mia sedia e sbuffa quando la sottoscritta, esasperata, chiede: "Coffee, ti puoi spostare per piacere?".

Dovete sapere che Coffee ha le sue ciotole in concomitanza con l'armadio che contiene i bicchieri; quando è ora di svuotare la lavastoviglie, si ricorda di avere fame sempre e solo quando si sta per mettere a posto i bicchieri. Lo "disturbiamo" aprendo l'armadietto e ci becchiamo occhiatacce del tipo "tu, padrone degenere, non mi fai mai mangiare".

Per un certo periodo ha avuto il feticcio delle calze e delle mutande, ora il suo unico feticcio è la sua cuccia. Nel corso degli anni è diventato di un pigro indescrivibile e se gli si chiede di muoversi sbuffa e ti guarda male; a momenti non ti saluta più neanche quando torni a casa.

Ha un'abitudine che mi fa sorridere, sempre. Da quando è con noi, mi viene a chiamare quando si mangia. Se non sento mia madre, lui arriva, mi da la zampa e poi mi aspetta in corridoio (almeno qualcosa di utile lo fa).

Vuole le coccole, sempre; fa niente se stai mangiando, stirando, cercando di sbarazzarti di un cadavere: quello che il principino vuole, il principino ottiene.

Sosta nei punti di passaggio da una stanza all'altra, facendoci rischiare il collo ogni santo giorno (e ogni santa notte), ma Coffee è Coffee e noi lo amiamo perchè è di un tonto incredibile.


Neo (detto Gatto Neo dagli amici e da mia nipote) è il gatto di mio fratello. Persiano grigio con l'aria sempre imbronciata, più che un gatto è un pirlotto.

Coccolato e viziato, da buon gatto ozia tutto il giorno. Lontani i momenti di gloria in cui faceva gli agguati al suo compare Coffee e in cui impazziva per casa (saltando letteralmente sui muri), ora lotta per la sopravvivenza. 

Da quando Viola (2 anni e passa di bambina) ha scoperto il suo gatto, la vita per Neo è veramente difficile. Costretto a mosse da WWE (credetemi, ho visto mia nipote fargli una Frog Splash dal divano), da qualche tempo lo si trova appollaiato sul suo trono "dove non si può prendere" beato, ma consapevole che prima o poi dovrà scendere ed affrontare una bambina che ha voglia di giocare.

Noto per il miagolio strozzato, fondamentalmente è un curiosone. Mi è capitato varie volte di rimanere da sola con lui; mi ha squadrata, studiata, fatta spaventare e mi ha fatto compagnia.

Ultimamente vive nell'ombra.


Torcia/Diana e Bianchina, le new entry in casa mia, sono due pesci rossi fuori di testa.
Un pesce rosso normalmente si preoccupa di mangiare e di espellere tutto ciò che mangia; loro si preoccupano di andare a sbattere da una parte all'altra della vaschetta, di ribaltare le piante all'interno e di sostare sul filtro che tiene pulita la loro casetta.


Sono vittime di stalking da parte di Coffee, che ha trovato la sua nuova passione: li osserva, piange e continua ad osservarli. Quando è ora di cambiare l'acqua, Coffee mi sta appiccicato addosso e non riesco a capire se vuole giocare con loro o se vuole semplicemente mangiarli.

Ora probabilmente capirete come mai ho aperto il post dicendo che "ho gli animali più rinco del mondo", ma aggiungo "che amo alla follia".


Don't call my name ha la sua pagina fan su Facebook! Ci trovi qui: https://www.facebook.com/dontcallmynameblog
(e no, non abbiamo fatto i soldi)